I modelli di auto elettriche triplicheranno in Europa entro il 2021

Il numero di modelli di auto elettriche disponibili per i consumatori in Europa dovrebbe triplicare entro il 2021, afferma Transport & Environment (T&E).

Dopo diversi anni di timida crescita, le case automobilistiche dell’UE offriranno 214 modelli elettrici nel 2021, rispetto ai 60 disponibili alla fine del 2018.

L’analisi di Transport & Environment (T&E) dimostra con chiarezza che la maggior parte dei produttori è pronta ad accettare l’elettrificazione, ma i governi devono garantire che i conducenti dispongano degli incentivi fiscali e di infrastrutture di ricarica adeguate per allontanarsi rapidamente dal diesel e dalla benzina.

Le case automobilistiche introdurranno sul mercato 92 modelli completamente elettrici e 118 modelli ibridi plug-in nel 2021, che dovranno vendere per raggiungere l’obiettivo UE sulle emissioni di CO2 di 95 g / km.

Se i piani previsionali verranno consegnati, entro il 2025 il 22% dei veicoli prodotti potrebbe avere una spina, più che sufficiente per soddisfare lo standard UE sulle emissioni di CO2 delle auto per quello stesso anno. Nel frattempo, i piani di produzione per altre trasmissioni alternative sono quasi inesistenti: si prevede che entro il 2025 saranno prodotti solo 9.000 veicoli a celle a combustibile rispetto a 4 milioni di auto elettriche. La produzione di auto a gas naturale compresso è addirittura destinata a diminuire, rappresentando meno dell’1% dei veicoli prodotti in Europa entro la metà del 2020. 

Lucien Mathieu, analista dei trasporti e delle emozioni presso T&E, ha dichiarato:

“Grazie agli standard UE sulle emissioni di CO2 delle auto, l’Europa sta per vedere un’ondata di auto elettriche nuove, a lungo raggio e più economiche sul mercato. Questa è una buona notizia ma il lavoro non è ancora finito. Abbiamo bisogno che i governi aiutino a implementare la ricarica dei veicoli elettrici a casa e al lavoro, e abbiamo bisogno di modifiche alla tassazione delle auto per rendere le auto elettriche ancora più attraenti dei diesel inquinanti, delle benzine o dei poveri veicoli ibridi plug-in “.

Le previsioni di produzione mostrano che la produzione di auto elettriche sostituisce costantemente la produzione di motori diesel in tutta Europa, con i più grandi centri di produzione destinati a essere nell’Europa occidentale – Germania, Francia, Spagna e Italia. Tuttavia, si prevede che la Slovacchia raggiungerà il maggior numero di veicoli elettrici pro capite entro il 2025. Anche la Repubblica ceca e l’Ungheria saranno importanti centri di produzione. Il Regno Unito rimane incerto in quanto la prevista crescita della produzione di veicoli elettrici potrebbe facilmente essere invertita nel caso di Brexit “no deal”.

auto-elettrica-ricarica

Già, 16 impianti di batterie a ioni di litio su larga scala sono confermati o probabilmente saranno online in Europa entro il 2023. I piani confermati forniranno da soli fino a 131 GWh di capacità di produzione di batterie, secondo i dati di Benchmark Mineral Intelligence – abbastanza per coprire i 130 GWh stimati che saranno necessari per veicoli elettrici e batterie di accumulo fisse in tutta Europa nel 2023.

Sulla base dei dati del Centro comune di ricerca dell’UE, la produzione di batterie su questa scala creerà circa 120.000 posti di lavoro direttamente e indirettamente nella catena del valore delle batterie. Ma T&E ha affermato che l’UE dovrà anche garantire che le batterie vendute in Europa abbiano un basso impatto ambientale e siano riutilizzate, riciclate e acquistate eticamente.

Lucien Mathieu ha concluso: “Questo è un momento cruciale per l’industria automobilistica europea. Le case automobilistiche stanno investendo 145 miliardi di euro in elettrificazione e la produzione di batterie sta finalmente arrivando in Europa. Il successo in questo settore è una delle massime priorità industriali dell’UE. Dobbiamo inviare un chiaro segnale all’industria che non c’è modo di tornare indietro e concordare una graduale eliminazione delle vendite di auto a benzina e diesel nelle città, a livello nazionale e dell’UE. L’era del motore a combustione sta volgendo al termine. “

fleetmatica-logo

Stai pensando di trasformare la tua flotta aziendale in veicoli elettrici? Scopri come Fleetmatica può aiutarti in questo processo.

Clicca qui per saperne di più!