5 step per introdurre veicoli elettrici nella tua flotta aziendale

Gli ultimi dati confermano il ruolo determinante delle flotte nel processo di elettrificazione. Un processo che tuttavia rimane molto delicato e che presuppone alla base una serie di valutazioni da fare e vari step da seguire. Vediamo insieme i 5 step per introdurre veicoli elettrici in una flotta aziendale.

1. Analisi della propria mobilità e del proprio parco veicoli

Innanzitutto è importante conoscere la mobilità della tua flotta: come, dove e quanto si muovono i tuoi veicoli, percorrenze medie ecc… Questi fattori sono fondamentali per costruire una flotta elettrica sulla base delle tue reali necessità di mobilità.

analisi-mobilità-flotta-aziendale

L’analisi di Fleetmatica parte proprio da qui per comprendere il potenziale elettrificabile ma ancora prima per avere un resoconto sullo stato di salute della tua flotta, in modo da effettuare manovre volte ad eliminare eventuali sprechi e inefficienze del tuo parco auto.

Screen esemplificativi piattaforma di analisi Fleetmatica

2. Identificazione veicoli elettrici da introdurre

Il prossimo step, necessario per inserire veicoli elettrici in una flotta aziendale, consiste appunto nell’individuare i veicoli elettrici che meglio si sposano con la tua mobilità. Sarà importante conoscere i consumi, prestazioni ma soprattutto l’autonomia del veicolo.

auto-elettriche-flotte

La nostra analisi viene effettuata su veicoli elettrici scelti dal cliente o, in alternativa, consigliamo l’auto più efficiente in relazione alla sua mobilità.

3. Progettazione e dimensionamento infrastruttura di ricarica

Questo è un altro passo cruciale. Decidere quante colonnine installare, di quanta potenza e dove posizionarle sono tutte scelte che vanno prese in modo ponderato per garantire la piena operatività ed efficienza della propria flotta. In questa fase non bisogna sottovalutare la tecnologia di ricarica dei veicoli stessi, che possono influenzare la scelta del tipo di infrastruttura da installare.

colonne-di-ricarica-ufficio

Fleetmatica analizza le tue soste in modo qualitativo e quantitativo per aiutarti nella progettazione della tua infrastruttura di ricarica. Grazie alle nostre heat map siamo in grado di consigliarti dove posizionare correttamente le colonnine. Siamo integrati con le piattaforme dei principali brand di fornitura di energia.

analisi soste Fleetmatica
Analisi soste Fleetmatica

4. Valutazione dell’investimento e del risparmio carburante/co2

La principale motivazione che spinge le aziende a passare all’elettrico consiste nell’abbattimento delle emissioni di co2. Dunque è importante stimare quanta co2 effettivamente risparmieremmo.

Dal punto di vista economico, invece, è chiaramente opportuno stimare l’ammontare del progetto (dal costo dei veicoli fino a quello derivante dalla creazione dell’infrastruttura di ricarica) e calcolare il ritorno sull’investimento.

risparmio-carburante-auto-elettriche

In questo senso, la nostra piattaforma ti mostra in anticipo il risparmio annuo di carburante nel caso scegliessi di elettrificare i veicoli idonei alla transizione oltre che stimare il risparmio annuo di co2.

Screen esemplificativi saving co2/carburante piattaforma Fleetmatica

5. Gestione efficace dei nuovi veicoli elettrici

Per quanto riguarda la gestione di veicoli elettrici, è fondamentale dotarsi di una piattaforma di prenotazione e di pianificazione dei veicoli/viaggi. Quando parliamo di auto elettriche, la cosiddetta “Range anxiety” è sempre dietro l’angolo, dunque è bene non lasciarsi trovare impreparati e garantire ai propri dipendenti un viaggio tranquillo e senza sorprese.

range-anxiety

Con il nostro FleetManager, è possibile: prenotare il veicolo, utilizzare percorsi ottimizzati per la percorrenza elettrica e fare sempre affidamento sul veicolo più efficiente, oltre a conoscere il costo di ogni viaggio in anticipo.

Screen esemplificativo FleetManager di Fleetmatica

Dunque, la roadmap per l’introduzione di veicoli elettrici può essere riassunta in questi 5 punti:

  • Analisi della propria mobilità e del proprio parco veicoli
  • Identificazione veicoli elettrici che si vuole introdurre
  • Progettazione e dimensionamento infrastruttura di ricarica
  • Valutazione dell’investimento e del ritorno economico
  • Gestione efficace dei nuovi veicoli elettrici

Attualmente il passaggio, parziale o totale, da una flotta endotermica ad una elettrica, è sicuramente un investimento sensato che può portare enormi benefici sotto molti punti di vista (riduzione emissioni co2, brand reputation, risparmio economico di carburante, miglior comodità di guida). Tuttavia è un processo che non può essere improvvisato e che necessità alla base una solida organizzazione.

fleetmatica-logo

Come avrai intuito, Fleetmatica si occupa proprio di aiutare imprese e Pubbliche Amministrazione ad introdurre veicoli elettrici nelle proprie flotte. Le nostre soluzioni sono pensate per accompagnarti in tutte le fasi di questo processo.

Per saperne di più visita il nostro sito e non esitare a contattarci!

Elettrificazione delle flotte – Amazon investe in 100.000 van elettrici

jeff-bezos-speech-van-electric

Il colosso mondiale Amazon ha deciso di investire in 100.000 van elettrici per la propria attività di consegne. E’ una notizia importante che può fare da “case history” e che pone le flotte al centro del processo di elettrificazione.

furgone-amazon-elettrico

“Abbiamo deciso di sfruttare le nostre dimensioni per fare la differenza”, ha dichiarato Jeff Bezos, fondatore e CEO di Amazon in merito alla decisione di acquistare 100.000 furgoni elettrici .

Si tratta di una cifra molto importante se consideriamo che oggi FedEx utilizza 85.000 “veicoli a motore” per consegnare pacchi in tutto il mondo, UPS detiene circa 123.000 veicoli tra auto, furgoni e motocicli.

Amazon fa da precursore in un settore, quello dei trasporti, responsabile di circa un quarto delle emissioni globali. Una case history che può spianare la strada ad altre organizzazioni e che punta l’attenzione sulle flotte (di taxi, bus, di consegne ecc… ) come possibile chiave di volta per un futuro elettrico nel settore dei trasporti.

Altre organizzazioni si stanno muovendo verso grandi acquisti di flotte elettriche. Le agenzie di transito sono sempre più entusiaste degli autobus elettrici , soprattutto in Asia. Londra sta spingendo Uber a diventare completamente elettrico . Anche il servizio postale degli Stati Uniti potrebbe entrare in azione , in quanto sembra essersi aggiudicato un contratto da molti miliardi di dollari per una nuova generazione di camion per la consegna della posta. 

L’investimento di Amazon renderà i suoi furgoni elettrici alimentati a batteria ambasciatori della tecnologia in molte città.

“Pensiamo che l’esposizione abituale di tutti questi furgoni elettrici nei vari quartieri, spinga anche i privati a prendere in considerazione l’acquisto di un’auto a zero emissioni, afferma Jimmy O’Dea, analista di veicoli senior per Union of Concerned Scientists.

Centomila veicoli sono una cifra considerevole e altre aziende che sperano di tenere il passo con Jeff Bezos avranno pane per i loro denti. “Ora tutto verrà misurato rispetto all’acquisto di Amazon, e penso che vada bene così”, afferma Camron Gorguinpour, senior manager del lavoro sui veicoli elettrici presso il World Resources Institute. Questa notizia potrebbe anche ampliare le idee dei legislatori: se Amazon crede di poter elettrificare rapidamente un’enorme fetta della sua flotta, perché non spingere gli altri a fare lo stesso?

fleetmatica-logo

Stai pensando di trasformare la tua flotta aziendale in veicoli elettrici? Scopri come Fleetmatica può aiutarti in questo processo.

Clicca qui per saperne di più!