Elettrificazione delle flotte – Amazon investe in 100.000 van elettrici

jeff-bezos-speech-van-electric

Il colosso mondiale Amazon ha deciso di investire in 100.000 van elettrici per la propria attività di consegne. E’ una notizia importante che può fare da “case history” e che pone le flotte al centro del processo di elettrificazione.

furgone-amazon-elettrico

“Abbiamo deciso di sfruttare le nostre dimensioni per fare la differenza”, ha dichiarato Jeff Bezos, fondatore e CEO di Amazon in merito alla decisione di acquistare 100.000 furgoni elettrici .

Si tratta di una cifra molto importante se consideriamo che oggi FedEx utilizza 85.000 “veicoli a motore” per consegnare pacchi in tutto il mondo, UPS detiene circa 123.000 veicoli tra auto, furgoni e motocicli.

Amazon fa da precursore in un settore, quello dei trasporti, responsabile di circa un quarto delle emissioni globali. Una case history che può spianare la strada ad altre organizzazioni e che punta l’attenzione sulle flotte (di taxi, bus, di consegne ecc… ) come possibile chiave di volta per un futuro elettrico nel settore dei trasporti.

Altre organizzazioni si stanno muovendo verso grandi acquisti di flotte elettriche. Le agenzie di transito sono sempre più entusiaste degli autobus elettrici , soprattutto in Asia. Londra sta spingendo Uber a diventare completamente elettrico . Anche il servizio postale degli Stati Uniti potrebbe entrare in azione , in quanto sembra essersi aggiudicato un contratto da molti miliardi di dollari per una nuova generazione di camion per la consegna della posta. 

L’investimento di Amazon renderà i suoi furgoni elettrici alimentati a batteria ambasciatori della tecnologia in molte città.

“Pensiamo che l’esposizione abituale di tutti questi furgoni elettrici nei vari quartieri, spinga anche i privati a prendere in considerazione l’acquisto di un’auto a zero emissioni, afferma Jimmy O’Dea, analista di veicoli senior per Union of Concerned Scientists.

Centomila veicoli sono una cifra considerevole e altre aziende che sperano di tenere il passo con Jeff Bezos avranno pane per i loro denti. “Ora tutto verrà misurato rispetto all’acquisto di Amazon, e penso che vada bene così”, afferma Camron Gorguinpour, senior manager del lavoro sui veicoli elettrici presso il World Resources Institute. Questa notizia potrebbe anche ampliare le idee dei legislatori: se Amazon crede di poter elettrificare rapidamente un’enorme fetta della sua flotta, perché non spingere gli altri a fare lo stesso?

fleetmatica-logo

Stai pensando di trasformare la tua flotta aziendale in veicoli elettrici? Scopri come Fleetmatica può aiutarti in questo processo.

Clicca qui per saperne di più!

Salone di Francoforte 2019 – Le auto elettriche più interessanti

salone-francoforte-2019-auto-elettriche

Il 22 Settembre terminerà il Salone dell’automobile di Francoforte in cui sono stati presentati nuovi modelli di auto elettriche molto interessanti. Vediamoli nel dettaglio.

Il salone di Francoforte ha confermato il ruolo di primo piano dei modelli elettrici nel presente e nell’immediato futuro dell’automotive. Vediamo le principali novità e le relative specifiche tecniche più importanti.

Volkswagen ID.3

Volkswagen-ID.3-blu-esterni

La berlina compatta del gruppo Volkswagen è stata una delle novità più attese del salone tedesco. E’ stata presentata con 3 livelli di batteria (77-58-45 kWh) e con un’autonomia compresa fra i 330 e i 550 km. Il prezzo di partenza per questa vettura è inferiore ai 30.000 euro.

Honda E

Honda e è la prima citycar presentata dalla casa giapponese. Si è subito distinta per il suo design vintage e per i suoi interni con uno schermo “tutto plancia”. La batteria è di 35,5 kWh con un’autonomia di 220 km. I primi ordini verrano evasi nell’estate 2020, con prezzi a partire da 35.000 euro.

Byton M-Byte

Bytonmbyte-esterni-blu

Il SUV cinese ha attirato moltissima attenzione al salone di Francoforte. M-Byte può vantare una batteria da 95 kWh e può raggiungere un’autonomia di 550 km (NEDC). Interessantissimi gli interni, con una mega schermo dal design futuristico, e soprattutto il prezzo: 45.000 euro. Dovremmo attendere il 2021 per poterla acquistare in Europa.

Porsche Taycan

Il brand tedesco irrompe finalmente nel mondo elettrico con la sua nuova Taycan, disponibile in due versioni. La più costosa, Taycan Turbo S, è dotata di un impianto a 800 volt, 761 CV e l’autonomia di 412 km. Il prezzo della potentissima quattro porte elettrica tedesca è, come pronosticabile, proibitivo per gran parte del pubblico: 190.000 euro.

Seat Mii Electric

seat-mii-electric-esterni-francoforte
seat-mii-electric-interni

La Seat Mii diventa elettrica al Salone di Francoforte 2019. Si tratta della prima vettura a zero emissioni del brand spagnolo. Mette sul piatto cinque porte, motore da 83 CV e batteria da 36,8 kWh per 260 km di autonomia. Il prezzo non è ancora di dominio pubblico.

Questi erano i modelli di auto elettriche più interessanti presentati al Salone dell’automobile di Francoforte 2019. Nonostante l’assenza di alcuni brand importanti, abbiamo assistito a qualche novità davvero molto stuzzicante.

fleetmatica-logo

Stai pensando di trasformare la tua flotta aziendale in veicoli elettrici? Scopri come Fleetmatica può aiutarti in questo processo.

Clicca qui per saperne di più!

Tagliando auto elettrica – Quanto costa?

tagliando-auto-elettrica
Il costo di manutenzione di un’auto elettrica è notevolmente inferiore rispetto ai veicoli a combustione interna. Vediamo più nel dettaglio costi e comparazioni.

In fase di acquisto di un veicolo elettrico è lecito chiedersi a quanto ammontano i costi di manutenzione e, in particolare, del tagliando. La minor quantità di pezzi da controllare o sostituire comporta, di base, una riduzione dei suddetti costi.

I principali controlli e le sostituzioni comprendono il filtro abitacolo e il check-up dei freni e del telaio. A questi va sommata la sostituzione delle batterie che, generalmente, avviene dopo 3-4 tagliandi mentre per quanto riguarda la batteria principale, è garantita per circa 150.000 – 200.000 Km.

tagliando-auto-elettrica-quanto-costa
Hand with wrench. Auto mechanic in car repair .

Vediamo ora nel dettaglio il costo del tagliando dei principali modelli di veicoli elettrici:

Fonte: INSIDEEVs

Dalla tabella si evince come i costi variano a seconda dell’anno in cui è programmato il tagliando.

fleetmatica-logo

Stai pensando di trasformare la tua flotta aziendale in veicoli elettrici? Scopri come Fleetmatica può aiutarti in questo processo.

Clicca qui per saperne di più!

In UK ci sono più colonne di ricarica che pompe di benzina – 2019

sorpasso-colonnine-di-ricarica-uk
Il sorpasso è avvenuto. Lo studio effettuato da Nissan ci dice che nel Regno Unito sono presenti ormai più colonne di ricarica (9.300) che pompe di benzina (8.400).

Si tratta di una svolta storica che fotografa perfettamente la tendenza di crescita del mercato elettrico, soprattutto negli ultimi due anni.

Diamo un’occhiata al seguente grafico:

Il sorpasso era atteso per l’estate del 2020. Dunque possiamo dire che sia avvenuto con un anno di anticipo e con uno “scarto” di circa 1000 installazioni.

Tuttavia, non molti di questi punti di ricarica offrono ancora elevati standard di ricarica. In Scozia, solo 200 dei 1.000 spot raggiungono i 50 kW. In Inghilterra, circa 1.600 delle 9.300 località forniscono una “ricarica rapida”, il che significa che ricaricano una tipica batteria EV all’80% circa in meno di un’ora.

La maggior parte dei proprietari di veicoli elettrici carica a casa, quindi il governo del Regno Unito ha recentemente proposto l’installazione di punti di ricarica per veicoli elettrici in tutti i nuovi alloggi. L’ ultima stima delle autorità prevede una domanda da 2.300 a 4.100 punti veloci e da 33.700 a 47.500 punti di ricarica più lenti entro il 2025.

Anche in Italia i dati parlano di una crescita costante per quanto riguarda l’installazione di infrastrutture di ricarica. Tuttavia la differenza con il Regno Unito rimane molto marcata, tenendo conto che quest’ultimo conta poco meno di 65 milioni di abitanti (4,1 in più rispetto all’Italia) e un territorio di 242.000 km quadrati (l’Italia ne conta circa 300.000).

fleetmatica-logo

Stai pensando di trasformare la tua flotta aziendale in veicoli elettrici? Scopri come Fleetmatica può aiutarti in questo processo.

Clicca qui per saperne di più!